Sguardi

Lettere in redazione / Migranti, Dublino...

Lettera in redazione

Migranti, Dublino: leggi da rispettare, riforme necessarie

Caro Segno, ho tra le mani il numero due della rivista dell’anno 2019 e, leggendo sulla prima di copertina, il titolo a grandi caratteri Ogni volto è un valore, ho subito pensato di scrivere questa lettera sull’argomento “Migranti”, che, da qualche tempo, nel nostro paese è di grande attualità e, di conseguenza, fonte infinita di polemiche tra le forze politiche e non solo; e mi riferisco al mondo religioso.

LUNA / Inseparabile amica, con il naso all'insù

SEGNOWEBESTATE2019 / domenica 21 luglio / LUNA

 

INSEPARABILE AMICA, CON IL NASO ALL'INSU'

 

Il finestrino di un treno, il balcone di casa, il parabrezza dell’auto, la terrazza di un locale, l’oblò dell’Apollo 11, il telescopio in giardino o la finestra aperta di fianco al divano… tutti punti di vista differenti, ma con un unico e identico oggetto di osservazione in una sera d’estate: la Luna.

Servono "buoni" politici per il bene comune

Le alleanze, con la comunità civile e tra le realtà economico-sociali. La cura delle buone relazioni, in un tempo di forti contrasti sia nella quotidianità privata che nella vita pubblica. La comunità, cristiana e politica, come simbolo di un abbraccio laico virtuoso che tenga insieme le istanze di chi non ce la fa a “camminare” insieme agli altri e di chi, invece, si sente di “correre”, di crescere, di scommettere sul futuro-Italia.

Dopo il voto, rebus Europa. Ma resiste una maggioranza pro-Ue

Sarebbe davvero interessante potersi intrufolare, martedì 28 maggio, alla cena dei capi di Stato e di governo, convocata dal presidente del Consiglio europeo Donald Tusk per “valutare i risultati delle elezioni” dell’Europarlamento e “iniziare il processo di nomina dei capi delle istituzioni Ue”, ovvero i presidenti della Commissione, dello stesso Consiglio e della Bce. Di regola il summit si svolge a porte chiuse e le conclusioni cui giungono i leader dei Paesi membri sono comunicate con documenti ufficiali e conferenze stampa piuttosto ovattate.

Il calcio e le donne? Avanti, senza pregiudizi

La nazionale italiana di calcio femminile dopo 20 anni si è qualificata ai Mondiali che saranno giocati in Francia dal 7 giugno al 7 luglio. Il Commissario tecnico della Nazionale di calcio femminile, Milena Bertolini, riferendosi alle donne spiega a Segno che «il sogno di fare questo sport lo devono portare avanti liberandosi dai pregiudizi e dagli stereotipi. Il calcio non toglie femminilità, anzi la arricchisce. Non è un caso che fuori dai nostri confini il calcio giocato dalle donne sia in grande sviluppo» 

Alla ricerca del bene comune (spesso dimenticato)

Il bene comune: il lessico dimenticato della politica di oggi e della buona battaglia. Nella nostra società liquida ce ne siamo forse dimenticati, forse distratti da una non realtà virtuale in cui viviamo e una fragilità esistenziale  che accomuna, oggi, le società e i popoli. Quel bene comune che invece sarebbe quella mano tesa “attesa” per una cittadinanza solidale che possa definirsi popolo.