Sguardi

L'Ac in "uscita" con il Progetto Formativo aggiornato

Chiesa in uscita, sguardo contemplativo sulla realtà, ecologia integrale e vita associativa: sono i quattro grandi temi che sono alla base della revisione del Progetto Formativo. Con l’obiettivo di consegnarlo all’interno del cammino assembleare affinché ogni socio, ma anche chi vuole sapere qualcosa di più dell’Azione cattolica, lo faccia “suo”. 

Invisibili?

Nella nuova emergenza covid-19 ci sono proteste civili e incivili. E c’è chi, il popolo invisibile dei clochard, senza protestare si nasconde sotto i cartoni, i ponti e nelle gallerie della Stazione centrale di Milano. «Ci chineremo per toccare e curare le ferite degli altri? Ci chineremo per caricarci sulle spalle gli uni gli altri? Questa è la sfida attuale, di cui non dobbiamo avere paura» (Fratelli tutti). Viaggio nella notte underground milanese, dove si incontra anche la solidarietà, attraverso l'impegno dei giovani dell'Azione cattolica ambrosiana

Cerco storie di pandemia

Preti, vescovi, laici, volontari, infermieri e medici alle prese con la pandemia: il giornalista Luigi Accattoli, decano dei “vaticanisti”, ha raccolto – e sta tuttora raccogliendo – nel suo blog personale storie “vive” di persone che sono morte lasciando un’ultima parola magari in una chat o affidata a un’infermiera. O guariti che hanno sofferto il morso del Covid e ne hanno dato un racconto utile a chi l’ascolta. Tra le tante, anche volti associativi che testimoniano come “la morte non avrà l’ultima parola”

L'eremo e la città. Sulle tracce della Parola

Due libri appena pubblicati dall’Ave suggeriscono itinerari urbani ed eremitici per abitare meglio i luoghi in cui stiamo e il nostro cuore. Sulle tracce di una Parola sacra che non ci lascia mai soli

 

 

 

La città. E le sue periferie, urbane e interiori. L’eremo, lo sguardo al cielo che non abbandona la terra. La frammentarietà del tempo nel “rumore” metropolitano, e le fragilità esistenziali di chi cerca solitudine e pace al riparo di una preghiera.