Sguardi

Libia: la fabbrica della tortura al tempo del coronavirus

Libia: la fabbrica della tortura anche al tempo del coronavirus

 

L’inferno in terra esiste e si trova in Libia. Circa 450 km in linea d’aria a sud della Sicilia, più o meno la distanza che separa Roma da Milano. È importante tenere a mente questo dato perché quello che avviene laggiù ci dovrebbe riguardare per prossimità quanto ciò che sta avvenendo in questi giorni in tutta Italia 

 

Diario al tempo del coronavirus/ Bergamo, Napoli, Nola, Trieste

ACasa, con sorriso e donando vita

Bergamo, Napoli, Nola, Trieste: quattro esperienze di resilienza solidale al tempo del coronavirus. Quattro storie per un’associazione che non ha voglia di fermarsi e mette in campo tutta la sua passione per le storie personali di ogni uomo e di ogni donna. E per una vicinanza, non solo spirituale, al volto dell’Altro. Sulle strade del vangelo

 

Diario al tempo del coronavirus/ La prossimità che ci salva

La bellezza di una prossimità che ci salva

È bello raccontare e raccontarsi queste storie di prossimità al tempo del coronavirus. In mezzo alla paura di un nemico invisibile che va più veloce della nostra fretta abituale, ecco il regalo inaspettato: scoprire quanto questa mancanza di relazione tra di noi, aggiunga desiderio di un abbraccio. I tempi del coronavirus ci regalano almeno questo: la sobria bellezza di una prossimità che ci salva.