Sei parole per immaginare il futuro / Lavoro

Improvvisamente, smart working

 

La pandemia ci ha costretto a guardare al futuro. Per realizzare la propria vocazione lavorativa non ci si può limitare a lavorare bene; bisogna tener conto delle persone con cui si lavora, delle loro esigenze e anche di quelle dei consumatori/clienti. Nella professione è presente una dimensione di reciprocità e gratuità che non può essere misurata, ma può diventare valore aggiunto e costruire bene comune

It appears your Web browser is not configured to display PDF files. Download adobe Acrobat or click here to download the PDF file.

Per scaricare il PDF clicca qui

Articoli correlati