Nadia Matarazzo

Sei parole per immaginare il futuro / Ambiente

Per un futuro felice e sostenibile

 

Il corso della storia è mutato e il futuro sarà monopolizzato dai rischi epidemiologici e schiacciato dal peso di una trasformazione in qualche modo coatta dello stile di vita. Ecco perché siamo chiamati a riproporre il protagonismo dei laici impegnati. Ciò che va rifondato è l’etica civile: risaneremo l’ambiente e gli ecosistemi naturali soltanto se saremo in grado di costruire comunità dove ci sia spazio per la dignità e la felicità di tutti