Rossella Avella

Tutti in scena... ma con fatica

Cinema e teatro, la storia della cultura italiana. Un popolo di artisti alla ricerca della propria identità che sta soffrendo per le conseguenze dettate dalla pandemia. Il distanziamento fisico non favorisce questo settore, anzi. Il racconto di Giorgio Lopez, attore e doppiatore, per Segno nel mondo

 

Maputo, il terrore nel cuore

L’Africa è il continente dove si teme che il virus faccia parecchi danni.  Una mamma racconta come «ogni giorno si lavora per mettere un piatto a tavola, non è facile ma tutti fanno grandi sacrifici per portare avanti la propria famiglia e per far crescere i propri figli». La pandemia è solo l’ennesima prova per un popolo già messo a dura prova da altre situazioni, il mondo non deve dimenticarlo

 

Che siano buone notizie

Verità, libertà, responsabilità dell’informazione sono stati i temi cardine della nona edizione della scuola di formazione Giancarlo Zizola organizzata dall’Unione cattolica stampa italiana. Per il quarto anno consecutivo i soci Ucsi provenienti dalle varie regioni italiane, dal 14 al 16 febbraio scorso, si sono ritrovati ad Assisi per interfacciarsi su temi di attualità, con uno sguardo particolare ai giovani e al loro futuro.

Quando il calcio si fonde con la preghiera

«Moreno, dato che fai l’allenatore, da domani ci sarebbero da allenare tre sacerdoti, puoi aiutarmi?». «Erano i primi anni 2000 ed il mio parroco di Follonica mi fece questa proposta – racconta il dottor Moreno Buccianti – inizialmente non colsi bene l’iniziativa ma di lì a poco nacque il progetto più bello della mia vita: la Selecao, la squadra nazionale di calcio dei sacerdoti, un’associazione no profit finalizzata alla promozione di attività in campo benefico e solidale».