volontariato

Vincere le paure: insieme si può

Una bella storia. «Eravamo un gruppo di diciannove volontari che volevano dare un contributo per abbattere le barriere che esistevano tra italiani e stranieri. E così abbiamo intrapreso un'esperienza di vicinanza e relazione con alcune persone uscite dalla tratta e con altre rifugiate, in prevalenza donne». Maria Teresa Tavassi, dell'associazione La Lucerna, racconta a Segno nel Mondo il volto della solidarietà che non conosce ostacoli

Un grazie a Silvia e le altre

Io non mi chiamo Silvia. E non so perché abbia scelto di fare volontariato lontano dal nostro paese. Perché un giorno qualsiasi un ragazzo o una ragazza decidano, all’improvviso, di partire per rotte insicure alla ricerca del volto dell’altro. Forse dovremmo avere anche il coraggio di non giudicarli con troppa fretta questi angeli custodi di terra “altra”.