Ada Serra con Sergio Astori

#ParoleBuone. Pillole di resilienza per superare la crisi

Una catena umana interconnessa, per far circolare gli anticorpi verbali nella massa delle parole di rassegnazione e risentimento ai tempi del coronavirus. «I primi beneficiari della scrittura e della traduzione dei testi in linguaggi accessibili siamo stati noi – spiega a SegnoWeb lo psichiatra Sergio Astori –, allo stesso modo degli amanuensi che, copiando, riempivano il loro cuore di preghiera».