carcere

Il cielo della poesia che ci salva

Nonostante il Covid, che costringe alla distanza e all’uso della mascherina, venti persone nella Casa di reclusione di Milano-Opera hanno pubblicato poesie raccolte nel nuovo Calendario poetico 2021.

Distanze, orizzonti, infinito… che accorciano le distanze. Le poesie sono accompagnate dalle straordinarie fotografie di Margherita Lazzati

 

Scuola e carcere: si può fare

Nella casa circondariale di Velletri la scuola è più di una missione educativa. È riscatto, voglia di scontare la pena con il reinserimento sociale. Agli esami di Stato, tredici studenti hanno ottenuto il titolo di perito agrario, dodici italiani e un marocchino. «Il più anziano – racconta un docente dell’Istituto Agrario referente della sede carceraria della scuola – , 71 anni e una vita spesa nel lavoro dei campi, aveva grandi difficoltà in inglese, italiano e storia. Siamo però riusciti a valorizzare le sue competenze nell’agricoltura e si è diplomato pure lui»