Nella rivista

Il respiro di Dio nel più piccolo granello di sabbia

Prosegue il viaggio nel Progetto formativo aggiornato. In questo numero mettiamo a fuoco, con Maria Grazia Vergari, cosa voglia dire formare laici cristiani che abbiano uno sguardo contemplativo sulla realtà, laici consapevoli che qualsiasi cosa accada, Dio è all’opera.

«Perché amo la teologia della porta accanto»

Il tempo del Covid «ci regala spazi di nuovo, sogni sulla Chiesa, atteggiamenti con la terra e il creato più aperti. Il sorriso, la speranza gioiosa, l’allegria, la fraternità, e soprattutto l’immaginazione, potrebbero essere il traino per un carretto che, pur in salita, è pieno della misericordia di Dio».